le classi

Le classi di esercizi di bioenergetica

 

Le classi di esercizi di Bioenergetica, puntano il loro obiettivo, ad aiutare le persone, a percepirsi e a sciogliere le tensioni muscolari presenti nel corpo.

classi_04_

Definirli esercizi è un termine improprio in quanto non è ginnastica,  e non sono esercizi paragonabili alla sola intenzione motoria prevista nelle attività ginniche.

Gli esercizi di bioenergetica, consistono in un repertorio di molteplici esperienze di lavoro sul corpo, attraverso movimenti specifici, giochi e tecniche espressive psicofisiche, atti ad aiutare l’individuo alla liberazione della sua corazza muscolare strutturata, ristabilendo la motilità e l’espressività naturale dell’organismo.

Pertanto il termine più corretto per definire gli esercizi,  è “esperienze di movimento corporeo”, dove le specifiche tecniche di movimento, insieme all’attivazione di mirate tecniche di respiro, lavorano sulle contrazioni muscolari generate da stress.Gruppo_n

L’esperienza di lavoro avviene in gruppo di massimo 12 partecipanti, attraverso un percorso di un incontro a settimana  della durata di un ora e trenta minuti (circa).

Il percorso può essere strutturato in un minimo di 10 incontri, e non è previsto un limite massimo degli stessi, in quanto praticare le esperienze bioenergetiche, significa sommare benessere psico fisico, e pertanto non si può fissare un limite. Pertanto il numero degli incontri è organizzato dal conduttore, in base l’obiettivo del percorso.

Il lavoro in gruppo nella conduzione delle classi di esercizi di bioenergetica, non costituisce un lavoro di dinamica psicoterapeutica, né un sostituto della terapia, ma è un’occasione per migliorare il rapporto con il proprio corpo e con la propria energia.

Le classi di bioenergetica possono essere monitorate dal conduttore, su obiettivi diversi di tematica e di intensità di lavoro, pertanto sono consigliabili in qualsiasi tipo di bisogno, da quello energetico, estetico del benessere, di promozione e sostegno della propria vitalità espressiva.

Per scopi più specifici nell’ambito psicofisico o psicoterapeutico, dove il  gruppo diventa il modo per accompagnarci nell’esperienza del movimento e la relazione con il solo corpo verso  se stessi, ma nel contempo insieme agli altri, dove gli altri rivestono metaforicamente il sociale o la famiglia, pertanto il corpo che esperienza anche la correlazione del proprio vissuto tra emozione e movimento, dove il gruppo riveste la proiezione delle figure importanti del proprio vissuto.

Pertanto le classi di esercizi di bioenergetica possono rappresentare un modo eccellente per un potente sostegno in parallelo ad ogni tipo di percorso psicoterapeutico.

A chi è consigliato?

A tutti coloro che hanno voglia di riappropriarsi di un benessere globale di sé; in casi di tensioni muscolari croniche; nelle manifestazioni corporee di origine somatica dove a volte non c’è una patologia ben identificata,  in quanto la somatizzazione è ancora ad un livello di manifestazione energetica di malessere generale che spesso  si esprime nelle aree muscolari contratte situate vicino ad organi, ma l’organo non ne è coinvolto; per riarmonizzare la propria struttura muscolare ed estetica.

Grossi benefici su una maggiore efficienza di attenzione,  benessere globale, migliore qualità del sonno, maggiore capacità di mantenere un sano equilibrio verso le condizioni stressogene.

Scopi più importanti  delle classi di Esercizi di Bioenergetica

  • riduzione dello stress fisico
  • miglioramento della  propria risposta di fronte allo stress fisico e psichico
  • allentare e sciogliere tensioni e contratture muscolari
  • rendere più profonda la respirazione
  • aumentare la propria percezione e radicamento
  • trovare un equilibrio tra mente, corpo ed emozioni
  • drenare il processo di somatizzazione nel corpo
  • migliorare la propria autoespressione e comportamento
  • rendere più vitale e fluida la postura e il portamento

Una persona che non respira a fondo, riduce la vitalità del corpo;
se non si muove liberamente, limita la vita del corpo,
se non sente pienamente, restringe la vita del corpo;
se reprime la propria autoespressione, limita la vita del corpo.

“Alexander Lowen”

 Come si svolgono gli esercizi di bioenergetica

 

Gli “esercizi” si svolgono senza scarpe, con calzini, su tappetini o in piedi, a volte con il supporto di bastoncini di legno, palline, cuscini. Il lavoro di gruppo dura 90 minuti, viene eseguito una volta la settimana per un numero minimo di 10 incontri. Il gruppo è formato da un minimo 4 componenti e da non più di 12 persone.

classi_06_

Nel corso della “classe di esercizi di bioenergetica”, ciascun partecipante, ha la possibilità di trovare uno spazio per sperimentarsi con il linguaggio espressivo del proprio corpo. Non si tratta di psicoterapia (poiché durante lo svolgimento degli esercizi non c’è verbalizzazione), ma di un lavoro corporeo che conferma sempre più la sua grande efficacia nell’ambito della prevenzione, e promozione del benessere sia a livello muscolare che emozionale.

Gli esercizi si eseguono, con l’aiuto di un conduttore che per ogni gruppo,  struttura il lavoro più specifico per i partecipanti di  quello stesso  gruppo, chiaramente senza  by-passare le classi_05_regole concettuali e basilari del metodo, come  il radicamento, l’ascolto di se, la propriocezione, ecc.

Il gruppo è strutturato con persone di cui il conduttore avrà avuto cura di selezionare, per rendere  la tipologia di lavoro da condurre  in quel gruppo, omogenea e mirata.

a cura della Dr.ssa

Adriana Poliseno


Dott.ssa Adriana Poliseno, laureata in Scienze e Tecniche Psicologiche presso l’Università Gabriele D’Annunzio di Chieti, titolare dello Studio Chandra e Bioenergetica Integrata ®Operatrice Corporea ad indirizzo Psicocorporeo Bioenergetico, Counsellor Professional a Mediazione Corporea con metodo “Foucusing”, conduttrice di Classi di Esercizi di Bioenergetica – formatasi presso “SIAB” – Società Italiana di Analisi Bioenergetica, Scuola riconosciuta dal Ministero dell’Università e della Ricerca Scientifica (Legge 56/89).